Ultime guide

Per quanto tempo conservare ricevute e bollettini?

Obiettivo lavoro: uno sguardo sul mercato occupazionale

L'economia al femminile

Guida al conto corrente

Finanza
Le obbligazioni

1. Con obbligazione (o Bond) si definisce un titolo di credito che viene emesso da una società o un ente pubblico che attribuisce al suo possessore il diritto di rimborso del capitale più un interesse fisso o variabile.
Attraverso l'obbligazione un soggetto reperisce, direttamente tra i risparmiatori e a condizioni più vantaggiose rispetto a quelle dei prestiti bancari, capitali da investire. Il vantaggio principale per chi emette obbligazioni è rappresentato proprio dai tassi di interesse che sono inferiori a quelli che sarebbe costretto a pagare rivolgendosi ad un finanziamento bancario. Per l'investitore invece l'obbligazione rappresenta l'occasione di ottenere un tasso di interesse maggiore rispetto a quello di un investimento in liquidità e la possibilità di smobilizzare in qualsiasi momento il proprio investimento sul mercato secondario.

Un'emissione può avvenire sotto la pari, quando il valore nominale (il valore che sarà rimborsato a scadenza) è superiore al prezzo di sottoscrizione (pagato per acquistare il titolo). Le obbligazioni possono anche essere emesse alla pari (valore di emissione e valore nominale uguali) o sopra la pari (valore nominale minore del prezzo di emissione).

Al fine di garantire i sottoscrittori dal rischio di insolvenza dell'emittente le obbligazioni non possono essere emesse per un importo superiore al capitale sociale, della società che le emette, versato ed esistente secondo l'ultimo bilancio approvato, a meno che l'emissione non sia accompagnata da garanzie reali.

La cedola

La cedola è l'interesse pagato durante la vita dell'obbligazione e può avere periodicità trimestrale, semestrale, o annuale. L'interesse pagato dall'obbligazione può essere fisso (stabilito a priori) o variabile (solitamente indicizzato al Libor o all'Euribor maggiorato di uno spread o ad altri tassi ufficiali e di norma aggiustato semestralmente). I titoli cosiddetti "zero coupon", non pagano interessi sotto forma di cedole durante la loro vita ed il loro rendimento è dato unicamente dalla differenza tra il valore nominale ed il prezzo di sottoscrizione.

La "duration"

Con "duration" ci si riferisce ad un indicatore della durata finanziaria del titolo, ovvero la vita residua del titolo ponderata con il flusso di cedole che il titolo pagherà in futuro.
La "duration" è funzione di 3 variabili:

    •    tassi di mercato
    •    vita residua
    •    valore delle cedole

Il suo valore, espresso in anni, è compreso tra 0 e la vita residua del titolo. È esattamente pari alla vita residua per gli Zero Coupon Bond (esempio Ctz). La "duration" è anche usata per determinare la sensibilità del titolo ad una variazione dei tassi al quale è strettamente correlata: all'aumentare (diminuire) della "duration" la sensibilità di prezzo del titolo aumenta (si riduce).

di FTA online

Per accedere ai servizi effettua il login

Sei un nuovo utente? Registrati

Segui Tiscali Finanza su:

MUTUI
ASSICURAZIONI
PRESTITI
 
Confronta pių assicurazioni e risparmia
Marca auto
Assicurazioni on line by cercassicurazioni.it
MUTUI
ASSICURAZIONI
PRESTITI
 
Richiedi online il tuo mutuo e risparmia
Valore immobile  Euro
mutui prima casa by
MutuiOnline.it
MUTUI
ASSICURAZIONI
PRESTITI
 
Richiedi online il tuo prestito e risparmi
Importo da finanziare   €
prestiti by
PrestitiOnline.it

Cerca le aziende e servizi della tua citta'

Sei a:
Cerca:
© Tiscali Italia S.p.A. 2014  P.IVA 02508100928 | Dati Sociali